next up previous contents
Next: Le password Up: Buongiorno UNIX! Previous: Altri tasti utili   Contents

Aprire un colloquio (il login)

Qualche volta si vorrebbe cominciare a lavorare ma lo schermo del computer è assolutamente nero. Ciò può avere due spiegazioni:

  1. Il monitor è spento. Accendetelo e tutto andrà per il meglio.
  2. Un salva schermo (programma che riduce il logorio dei monitor) è attivo.
Risvegliate il sistema dal suo torpore premendo un tasto qualsiasi.

Succede anche, da qualche vecchio terminale, che possa essere necessario battere qualche C-d (o d, ricordate?) per attirare l'attenzione del computer centrale. In tutti i casi ci si troverà davanti a una schermata del tipo:




width


Minix Release 2.0 Version 2 
 
smarterm login: |


width

A questo punto ci si presenta rispondendo a login con il nome che si è scelto (o che è stato imposto) per l'accesso al computer. In effetti anche il computer si è presentato dichiarando il proprio nome (smarterm) sulla stessa riga del login. Prima del login il computer ci aveva dato anche una serie di informazioni poco utili come la versione del suo sistema operativo e altre cose per addetti ai lavori.

Facciamo il caso dell'utente luther (ricordate di scrivere il vostro nome sempre in minuscolo, visto che quasi sicuramente vi è stato dato in questa forma).

Prima di andare avanti: notate che Unix è molto permaloso e farà finta di non capire se provate a scrivere un comando o un nome con qualche lettera maiuscola dove in effetti non c'è. Per lui luther, Luther e LUTHER (ma anche lutheR o lUthEr) sono persone diverse.




width


Minix Release 2.0 Version 2 
 
smarterm login: luther|


width

Fin qui luther non ha concluso niente di buono, perché il computer non è ancora stato informato del suo arrivo. Per farlo bisogna premere il tasto invio.





width


Minix Release 2.0 Version 2 
 
smarterm login: luther 
password:|


width

Ok. Il computer si è accorto dell'arrivo di luther e vuole vedere se si tratta davvero di luther o di qualcuno che si spaccia per luther. Ecco perché gli chiede una parola d'ordine (password).




width


Minix Release 2.0 Version 2 
 
smarterm login: luther 
password: 
Terminal type? (network) vt100 
$


width

Dopo aver digitato la sua password, luther ha finalmente cominciato un colloquio con il computer. Qui è successo che il sistema gli ha posto una domanda imbarazzante alla quale non avremmo voluto rispondere neanche noi. Voi non preoccupatevi perché non ve la chiederà mai nessuno.



Subsections
next up previous contents
Next: Le password Up: Buongiorno UNIX! Previous: Altri tasti utili   Contents
angelo 2003-02-09