Processo a Stampa pei Furti di S. Agata
Vol. I.--Ferculo / Parte I.--Interrogatori


Confronto tra Nicotra Francesco e Massa Gaetano.
(Fogl. 463, vol. 1--23 maggio 1891).

  Massa -- Ricordatevi, o signor Nicotra, che nei giorni in cui mi trovai nella vostra stessa stanza, una volta, mentre parlavate coi vostri compagni, relativamente ai furti commessi alla Cattedrale, io vi domandai così: «E del Maccarrone che cosa avete da dire?» Voi allora mi rispondeste queste parole: «se non possiamo dire altro, diremo che ci ha dato il largo per commettere i furti».
  Nicotra--Quello che voi dite non è affatto vero, perchè, il discorso a cui accennate, non avvenne mai.
  Vi dovrete invece ricordare, che molte volte, e con insistenza, mi pregaste di aiutare il Maccarrone ed io, in presenza dei miei compagni, vi fece comprendere che il caso del Maccarrone era disperato, ed alle vostre insistenze infine per levarmivi d'attorno, vi dissi che avrei cercato di mitigare la condizione del Maccarrone.
  Massa -- Io non aveva ragione alcuna di pregarvi pel Maccarone; foste voi invece che alle mie domande rispondeste nel modo come ho riferito.
  Nicotra -- E il discorso di cui parlate dove avvenne, ed in presenza di chi?
  Massa -- Avvenne nella camera dove eravamo chiusi, in presenza dei vostri compagni.
  Nicotra -- La giustizia potrà allora bene indagare se la verità è quella che ho detto io. Del resto la risposta che voi mi attribuite è bene inverosimile.
  E che discorso si stava facendo quando voi faceste quelle domande?
  Massa--Parlavate dei furti ed io rivolsi quelle domande nell'interesse del Maccarone. Voi rispondeste in sulle prime per il Maccarone era stato insieme agli altri autori del furto, ed io allora tornai a domandare: ma che cosa fece il Maccarone?
  Voi allora e i vostri compagni rispondeste: se non possiamo dire altro, diremo che egli ci ha fatto largo per commettere i furti.
  Nicotra -- E chi vi spinse a pigliarvi quell'interesse del Maccarone?
  Massa -- Fu un naturale sentimento perchè avevo precedentemente conosciuto il Maccarone quando fui con lui nella stanza di N. 24.
  Nicotra -- Il discorso però da voi riferito non è vero, ed io prego la Giustizia di ricercare la verità.

Quest'edizione digitale preparata da Martin Guy <martinwguy@gmail.com>
Ultima revisione: 28 dicembre 2005.