Processo a Stampa pei Furti di S. Agata
Vol. I.--Ferculo / Parte II.--Esami testimoniali


La Ferla Michele
(Fog. 141, Vol. 2°--13 giugno 1891)

  D. R. Nel dicembre ultimo un giorno mentre mi trovavo nella bottega di Paolo Auteri, nella quale vi sono addetto come lavorante, si presentò un giovane offrendo in vendita due verghe di argento.
  L'Auteri si mostrò pronto a comprarlo, e si misero entrambi a trattare sul prezzo, che fu in ultimo stabilito, nella somma di L. 3, 50 l'oncia.
  Indi l'Auteri e quel tale uscirono, per far pesare quell'argento.
  Poco dopo ritornarono in bottega, e fu allora che Auteri si rivolse a me e agli altri due lavoranti Bucolo e Coppola, chiedendoci se conoscessimo quel giovine.
  Tutti e tre noi lavoranti, rispondemmo che lo conoscevamo come sensale.
  In seguito a ciò l'Auteri invitò quel giovine a scrivere il suo nome e cognome sul registro delle compre, e di fatti, ricordo benissimo, che quel giovine prese la penna ed appose la sua firma sul detto registro.
  D. R. Se rivedessi quel giovine, potrei benissimo riconoscerlo.

Quest'edizione digitale preparata da Martin Guy <martinwguy@gmail.com>
Ultima revisione: 28 dicembre 2005.