Processo a Stampa pei Furti di S. Agata
Vol. I.--Ferculo / Parte II.--Esami testimoniali


Bonanno Angelo
(Fog. 40, vol. 2° -- 1 febbraio 1891).

  Prima di esaminare il testimone, mostratogli l'imputato Francesco Nicotra, risponde:
  Stamane, quando la S. V. si è presentato nel mio negozio in via Stesicoro-Etnea, credendo di trattarsi di affare recente risposi negativamente perchè nulla ricordavo.
  Adesso però che la S. V. mi ha fatto vedere questo individuo, che io ancora non conoscevo si chiamasse Francesco Nicotra, ricordo benissimo e posso dichiarare, che egli circa un anno fa, in compagnia di un suo amico inteso Salvatore il Barone, mi vendette un anello di oro con un diamante per il prezzo di lire trentacinque o quarantacinque.
  Dopo alcuni giorni vendei il detto anello all'orefice Michele Russo che ha la bottega in piazza dei Martiri.

Quest'edizione digitale preparata da Martin Guy <martinwguy@gmail.com>
Ultima revisione: 28 dicembre 2005.