Processo a Stampa pei Furti di S. Agata
Vol. II.--Ostensori / Parte II.--Esami testimoniali


Distefano Andrea
(Fog. 34, vol. 2°--14 settembre 1889).

  D. R. Siccome mio fratello Camillo Distefano è sacristano della badia S. Agata, l'ultima sera del quarantore assistette alle funzioni della Cattedrale, e siccome egli si coricava in essa chiesa, e precisamente nella stanza destinata ai sacristani, così quella notte io dormii in detta chiesa assieme ad altri tre ragazzi sacrestani, e precisamente ci coricammo vicino il finestrone che resta accanto alla porta d'ingresso del sacristano maggiore.
  Nel corso di quella notte non avvertimmo alcun rumore.
  Quando si ritirò il sagrista maggiore, io lo vidi ritirare ed entrare nella sua stanza, perchè ancora non ero addormentato, e si chiuse la porta dalla parte interna col ferro.

Quest'edizione digitale preparata da Martin Guy <martinwguy@gmail.com>
Ultima revisione: 28 dicembre 2005.