Processo a Stampa pei Furti di S. Agata
Vol. II.--Ostensori / Parte II.--Esami testimoniali


Maria Carbone
(Fog. 45, vol. 2. -- 14 settembre 1889).

  D. R. Da tre anni circa addietro, contrassimo amicizia col prete Di Maggio, nell'occasione che io e le mie sorelle frequentavano la chiesa.
  E siccome la famiglia mi è versata in positivi bisogni, così ricorsimo alla di lui carità, ed egli ci apprestava qualche sussidio, e non essendo in grado di poterlo soddisfare, così nelle lettere che gli scriveva mia sorella Agatina, gli manifestava la nostra riconoscenza e gratitudine.
  Qualche volta siamo state nel suo alloggio e precisamente l'ultima volta si fu nel febbraio passato anno, in occasione della festa di S. Agata.
  Null'altro è a mia conoscenza. (1)

(1) N. B. -- Le precedenti dichiarazioni testimoniali, cioè, dal fol. 1 al 45, si riferiscono al carico relativo al sac. Di Maggio; si omettono quindi altre dichiarazioni, cioè, sino al foglio 63, perchè riflettono sempre il detto Di Maggio.

Quest'edizione digitale preparata da Martin Guy <martinwguy@gmail.com>
Ultima revisione: 28 dicembre 2005.