Compendio di Teologia Ascetica e Mistica di Adolfo Tanquerey

Note del redattore di quest'edizione digitale

La copia cartacea del Compendio di Teologia Ascetica e Mistica di cui questa è un'accurata transcrizione, provviene dalla biblioteca abbandonata del sacerdote catanese Francesco Minuta. Scritto da, ed indirizzato specialmente a, chi si propone di dirigere le anime altrui verso la santitÓ, contiene nondimeno dei tratti interessanti sulle precise dinamiche e le forme del peccato nell'anima umana, e sulle tecniche provate per la purificazione della propria anima. Pubblicato nel 1927, contiene alcuni dei primi frutti dell'incontro fra il dogma cattolica e la psicanalisi. (Segnalo in particolare Appendice 2 su "Lo studio dei caratteri".) Chi, invece, ha il gusto del sensazionale potrÓ trovare diletto nelle descrizioni dei sbalorditivi fenomeni soprannaturali sperimentati dai mistici di tutti i tempi.

Ringrazio il buon Luciano Circo di Lentini per avermi consegnato l'originale, e totustuus.net per la loro incompleta versione di questo stesso testo alla quale ho attinto per accellerare la completazione di questa.

Sarei grato di ricevere delle segnalazioni di errori rimasti nel testo.


Martin Guy <martinwguy@gmail.com>, Catania, Raddusa, Canterbury e Newcastle, dicembre 2001 - ottobre 2008.